La recensione del nuovo film Marvel “Eternals”

Se aveste la possibilità di scegliere il regista di un film Marvel, forse il nome di Chloé Zhao non è uno dei primi che vi verrebbe in mente: data la sua passione per i film socialmente impegnati e la tripla vittoria agli Oscar con Nomadland (Miglior Film, Miglior Regia e Migliore Attrice Protagonista), probabilmente pensereste a qualcuno di più commerciale. 

Tuttavia, giunte al termine le vicende degli Avengers, ai Marvel Studios devono aver fatto dei conti diversi: puntare su Zhao significa puntare su qualcuno che può ridefinire il concetto di supereroi, andare oltre le apparenze e dare inizio a una nuova era.

Dal 3 Novembre 2021, infatti, approdano al cinema dei supereroi molto diversi dagli Avengers: gli Eternals. Creati dalla fantasia di Jack Kirby negli anni ’70, gli Eterni sono degli umanoidi nei fumetti e diventano una razza aliena immortale, creata dai Celestiali, nel nuovo film di Zhao. L’azione si svolge dopo gli eventi di Avengers: Endgame: metà della popolazione umana torna ad abitare la terra, ma è minacciata da creature mostruose e malvagie, i Devianti, e rischia nuovamente l’estinzione. Gli Eterni, che hanno segretamente vissuto sulla terra per 7000 anni, sono chiamati a riunirsi per proteggere l’umanità da questa nuova minaccia.

(L-R): Kingo (Kumail Nanjiani), Makkari (Lauren Ridloff), Gilgamesh (Don Lee), Thena (Angelina Jolie), Ikaris (Richard Madden), Ajak (Salma Hayek), Sersi (Gemma Chan), Sprite (Lia McHugh), Phastos (Brian Tyree Henry) and Druig (Barry Keoghan) in Marvel Studios’ ETERNALS. Photo courtesy of Marvel Studios. ©Marvel Studios 2021. All Rights Reserved.

Con una storia così, viene da pensare che i protagonisti di Eternals ne abbiano viste tante e, forse, è per questo che il loro è un gruppo molto eterogeneo: abbiamo supereroi occidentali, asiatici, afroamericani, c’è un supereroe gay, una supereroina sordomuta e un’altra che, oltre ai cattivi, deve affrontare i suoi demoni interiori per non mettere in pericolo il gruppo. Donne e uomini sono rappresentati in egual misura e, udite udite, non c’è un vero leader perché, in Eternals, ognuno ha il suo spazio: Sersi è empatica e manipola la materia; Ikaris è quello tattico (con poteri simili a quelli di Superman); Kingo controlla l’energia cosmica; Sprite ha solo 12 anni ed è in grado di proiettare illusioni; Phastos è il cervellone del gruppo con abilità tecnologiche; Druig controlla le menti; Makkari esplora i pianeti grazie alla sua supervelocità; Gilgamesh ha una forza sovrumana, Ajak è la guida spirituale del gruppo e Thena è una feroce guerriera in grado di creare armi con l’energia. 

Questo è sicuramente il gruppo più inclusivo della storia di Marvel e ci piace, ma veniamo ai dettagli: ci sono bellissimi effetti speciali, battaglie degne di nota, battute divertenti, ma troppi dialoghi dal sapore epico e vicende personali. Abbiamo amori, traumi, screzi: il cuore di Sersi, diviso tra Ikaris e il professore umano Dane Whitman; Sprite che non può crescere, Druig che vorrebbe sempre fare di testa sua. Anche il montaggio è abbastanza impegnativo per lo spettatore: essendo immortali, gli Eternals viaggiano nel tempo e spesso si passa da un’epoca all’altra con troppa rapidità. Certo, il grande pubblico non sa ancora niente di loro e in qualche modo bisogna spiegargli chi sono e cosa fanno. Tuttavia, c’è più di qualcosa di superfluo e Zhao avrebbe potuto condensare tutto in meno di 2 ore e 37 minuti.

Vi piacerà questa famiglia disfunzionale senza legami di sangue, in costante ricerca di un equilibrio e vi piaceranno i poteri dei singoli, complementari tra loro, sempre al servizio del gruppo. Il resto, forse, un po’ meno.

Eternals non è un film perfetto, ma neanche canonico e questo è uno dei motivi per cui merita di essere visto. Ve ne diamo altri due: il cast stellare (che comprende Gemma Chan, Richard Madden, Angelina Jolie, Salma Hayek e Kit Harington) e due scene extra piene di sorprese, per le quali dovrete aspettare i titoli di coda. 

Lucia Gerbino

Giornalista specializzata in Musica, Cinema e Serie TV

Lucia Gerbino has 27 posts and counting. See all posts by Lucia Gerbino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: