Nikon presenta le mirrorless di nuova generazione Z6 II e Z7 II

È di pochi giorni fa l’annuncio, da parte di Nikon, delle nuove mirrorless della serie Z, in uscita tra Novembre e Dicembre 2020 in Italia. Con queste nuove mirrorless full-frame, Nikon di fatto aggiorna le già famose omonime di prima generazione e introduce alcuni importanti cambiamenti, che fanno delle nuove Z6 II e Z7 II le nuove top di gamma.  La Z6 II la Z7 II a pieno formato sono state progettate intorno all’innesto a baionetta Z-Mount e alla sempre più vasta gamma di obiettivi NIKKOR Z.

Le novità introdotte nelle Nikon Z6 II e Z7 II

L’ergonomia delle nuove mirrorless è sostanzialmente identica alle precedenti versioni, così come la posizione dei pulsanti, i punti di messa a fuoco e il sensore (24 megapixels per la Z6 II e 46 megapixels per la Z7 II). Vediamo nel dettaglio, le novità introdotte nelle nuove Z6 II e Z7 II.

  • Doppio processore Expeed 6

La prima sostanziale novità introdotta da Nikon riguarda la presenza di un doppio processore Expeed 6. Questa scelta nasce probabilmente dalla necessità di risponde alle critiche, mosse dagli utenti, circa la tenuta dell’autofocus delle precedenti versioni, abbastanza lontana dai risultati ottenibili dalle reflex di fascia alta. Il doppio processore, presente nelle nuove Z6 II e Z7 II, assicura una maggiore velocità di elaborazione delle immagini e la capacità di scatto continuo, con la Z6 II che guadagna 2 fotogrammi al secondo (arrivando a 14fps) e la Z7 II che ne guadagna uno (arrivando a 10fps). In entrambe le versioni si registra anche un miglioramento della capacità di buffering, oltre 3 volte superiore alle precedenti Z6 e Z7.

  • Sistema di messa a fuoco avanzato

Il sistema di messa a fuoco automatica è stato ampiamente migliorato grazie alla presenza del già citato doppio processore, che garantisce una maggiore velocità e tenuta del fuoco anche con soggetti in movimento. Le nuove versioni potenziano il sistema di rilevamento del volto e degli occhi, disponibile ora anche nella modalità AF- L ad area estesa. Entrambi i modelli, inoltre, migliorano notevolmente l’autofocus in condizioni di scarsa luminosità.

  • Due slot per le schede di memoria

Se per gli amatori questa può risultare una modifica di poco conto, ma per un fotografo professionista, la presenza del doppio slot è fondamentale per situazioni di scatto che richiedano backup continui, come ad esempio i matrimoni o gli eventi.  I nuovi modelli presentano due slot: uno per le schede CF express (tipo B) / XQD e uno per le comuni SD (UHS-II).

  • Qualità video eccellente

A una maggiore potenza dei processori, corrisponde inoltre un netto miglioramento nella qualità dei video. Con la Z7 II è infatti possibile realizzare filmati in formato 4K/60p, rispetto ai 30 fotogrammi al secondo dell’omonima di prima generazione. L’opzione 4K/60p sarà disponibile anche sulla Z6 II a partire dall’aggiornamento firmware di Febbraio 2021. Disponibile per entrambi i modelli la modalità Eye-Detection AF durante la registrazione video, sia per le persone che per gli animali. Un’altra innovazione importante del comparto video è la possibilità di girare video in 4k a 10bit N-Log oppure in HDR e salvarli su un supporto esterno tramite HDMI. A partire da Febbraio 2021, sarà possibile salvare i video anche a 12bit ProRes RAW (altissima qualità!), sempre tramite HDMI, con un firmware a pagamento.

  • Battery grip con impugnatura verticale

Il nuovo battery grip MB-N11 migliora la stabilità di impugnatura delle fotocamere e supporta i comandi di scatto per la ripresa verticale. Nei modelli precedenti, i battery grip erano dei meri contenitori di batterie e non erano dotati dei pulsanti di scatto, mentre quelli delle nuove versioni ne sono provvisti (esattamente come quelli delle reflex). Le batterie stesse risultano potenziate e, su entrambi i modelli, possono essere caricate con cavo USB-C, anche durante l’utilizzo.

Obiettivi e accessori per Nikon Z6 II e Z7 II

Insieme alle nuove mirrorless, Nikon ha annunciato l’ampliamento della gamma di ottiche per questi sistemi. Attualmente sono disponibili 16 obiettivi NIKKOR Z ma la gamma si amplierà fino a 24 entro la fine del 2021. Per quanto riguarda gli accessori, oltre al già citato battery grip con impugnatura verticale, Nikon propone il telecomando WR-R 11b, che consente di controllare lo scatto in modalità wireless e sincronizzare più apparecchi. Il telecomando è compatibile con le fotocamere Nikon e può essere utilizzato anche per il controllo remoto di flash esterni. Infine, tra le novità disponibili per queste macchine, arriva la possibilità di effettuare aggiornamenti firmware direttamente dall’app SnapBridge, senza dover scaricare nessun file.

Affidabilità e costi delle mirrorless Nikon Z6 II e Z7 II

Le nuove mirrorless di Nikon sono costruite per durare nel tempo. Entrambi i modelli hanno un design solido e resistente alle intemperie, in lega di magnesio (come tutte le fotocamere della serie Z). Il prezzo per il mercato italiano si aggira intorno ai 2300€ per la Z6 II e 3300€ per la Z7 II.

 

 

Silvia Gerbino

Fotografa professionista, specializzata in ritratto ed eventi

Silvia Gerbino has 17 posts and counting. See all posts by Silvia Gerbino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: