Oltre 7 milioni di esami per la certificazione della lingua inglese sostenuti nel 2019

Sono stati oltre 7 milioni gli esami Cambridge English sostenuti nel mondo nel 2019, un vero e proprio record. A rivelarlo è lo stesso ente, che da oltre 80 anni opera nel nostro paese come certificatore del livello di lingua inglese. Interessante anche il dato italiano: nel Belpaese si contano nel 2019 oltre 350.000 esami sostenuti.

Sviluppati da Cambridge Assessment English, un dipartimento della celebre università inglese, gli esami Cambridge English includono sia le Qualifiche Cambridge English, come B2 First e C1 Advanced, che il test IELTS, dedicato a chi vuole studiare o lavorare in paesi dove l’inglese è la prima lingua. Divisi per livello, gli esami sono dedicati agli studenti di tutte le età, agli insegnanti e a chi necessita di un certificato per entrare o avanzare nel mondo del lavoro.

Alla fine del 2019, l’ente ha annunciato anche il raggiungimento del numero record di oltre 25.000 organizzazioni in tutto il mondo, dalle più importanti istituzioni nel settore dell’istruzione fino ai dipartimenti governativi, che accettano gli esami Cambridge English come prova concreta della conoscenza della lingua inglese; tra queste tutte le università australiane, neozelandesi e britanniche, ma anche le principali istituzioni statunitensi e canadesi e le autorità dell’immigrazione dei paesi anglofoni. Le certificazioni Cambridge English, inoltre, sono accettate in importanti aziende internazionali.

“Stiamo assistendo a un’enorme crescita del numero di persone che sostengono un esame Cambridge English, dalle scuole elementari fino a professionisti che lavorano in un ambiente dove la lingua inglese è fondamentale”, afferma Francesca Woodward, Chief Executive di Cambridge Assessment English. “La richiesta è sempre maggiore perché le persone si rendono conto delle opportunità che può regalare la conoscenza della lingua e, soprattutto, dell’importanza di un certificato rilasciato da un dipartimento di qualità come quello dell’Università di Cambridge. Il nostro scopo non è solo quello di aiutare le persone a imparare l’inglese, ma anche quello di renderci garanti delle loro abilità: obiettivi che raggiungiamo sia mettendo a disposizione esami e supporto nell’apprendimento, sia motivando e premiando gli studenti, concentrandoci su necessità concrete e sugli aspetti della lingua di cui le persone hanno bisogno nella vita di tutti i giorni”.

Gli esami Cambridge English testano le abilità nella lingua inglese su diversi livelli e si basano sul Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (Common European Framework of Reference for Languages), che definisce gli standard internazionali.

 

Rispondi